Lampadari a LED e lampadine a LED: cosa sono e quali vantaggi offrono

I lampadari a LED sono lampadari normali che sono stati convertiti in lampadari moderni con lampadine a LED o disegni contemporanei che utilizzano diodi emettitori di luce e acrilico o cristalli. Il più grande lampadario a LED è lungo 19,81 metri e largo 9,75 metri, si trova in un centro commerciale in Trinidad e Tobago.

lampadario a led Trinidad

Lampadine a LED: cosa sono

In elettronica il termine LED proviene dalla sigla inglese di Light Emitting Diode o diodo a emissione luminosa. Il LED è un dispositivo optoelettronico che sfrutta la capacità di alcuni materiali semiconduttori di produrre fotoni attraverso un fenomeno di emissione spontanea.
L’emissione spontanea si origina dalla ricombinazione di coppie elettrone-lacuna secondo il principio del diodo a giunzione, caratterizzato dalla presenza nel dispositivo di due zone drogate differentemente in modo da avere portatori di carica diversi.

Vantaggi LED: illuminazione a LED e illuminazione tradizionale

La tecnologia LED per l’illuminazione ormai è cosa nota, ma hai veramente ben compreso quali sono i vantaggi LED rispetto all’illuminazione tradizionale?
Per una migliore comprensione di seguito si elencano i principali vantaggi led:

  1. Risparmio energetico.
    Il LED genera un flusso luminoso circa 5 volte maggiore rispetto alle lampade alogene e ad incandescenza a parità di potenza assorbita.
  2. Funzionamento in bassa potenza.
    Il LED per funzionare richiede correnti talmente ridotte da poter essere alimentate con energie rinnovabili, sole e vento. Questo rende i LED molto convenienti nella segnaletica stradale e nell’illuminazione urbana, abbassando i costi di gestione.
  3. Maggiore durata di vita.
    La durata di una lampada LED è stimata in 50mila ore per blu e bianco e in 10mila ore nel caso di LED monocromatici. A differenza delle lampade a incandescenza la cui durata è stimata in 750 ore e 7500 ore per le lampade fluorescenti.
  4. Minori costi di manutenzione.
    Il fatto che la durata stimata di una lampada LED sia così elevata si traduce in costi di manutenzione molto più diluiti nel tempo.
  5. Più robustezza.
    I diodi LED sono robusti meccanicamente, resistendo molto bene alle sollecitazioni e agli urti. Questa particolare robustezza fa si che i LED siano adatti anche per applicazioni illuminotecniche in condizioni particolari.
  6. Accensione immediata a freddo.
    Le lampade a LED hanno un tempo di accensione istantaneo, fino a temperature di -40°C, a differenza delle lampade fluorescenti che si accendono gradatamente. Il flusso luminoso emesso dai LED è immediatamente pari al flusso di regime.
  7. Flessibilità di applicazione.
    I LED essendo di dimensioni molto più ridotte, rispetto alle lampade tradizionali, possono essere facilmente integrati all’interno di elementi come soffitti, pareti, pavimenti, scaffalature e superfici varie.
  8. Assenza di componente IR e UV.
    La totale assenza di emissione di raggi IR (infrarosso) e UV (ultravioletto) consente ai LED di non alterare le forme e di non attirare gli insetti.

L’assenza di mercurio, i colori saturi e la durata non influenzata del numero di accensioni e spegnimenti sono ulteriori vantaggi dell’illuminazione LED rispetto all’illuminazione tradizionale.